LA TEORIA LIBERALE DELLA LOTTA DI CLASSE DA SIEYES A MIGLIO

LA TEORIA LIBERALE DELLA LOTTA DI CLASSE DA SIEYES A MIGLIO

di Guglielmo Piombini 19 maggio 2014   I produttori contro lo Stato L’accusa agli Stati nazionali centralizzati di essere delle macchine mostruose che consumano in maniera insaziabile le ricchezze prodotte dalla società accomuna, in forme più o meno consapevoli, gli obiettivi politici dei movimenti libertari e dei movimenti indipendentisti. Lo Stato contro cui si ribellano

countinue reading
Huemer e l’inesistenza del contratto sociale

Huemer e l’inesistenza del contratto sociale

Miglioverde, febbraio 2016di Guglielmo Piombini Il Problema del’autorità politica. Un esame del diritto di obbligare e del dovere di obbedire di Michael Huemer (Liberilibri) è un capolavoro di filosofia politica destinato a diventare un classico del pensiero libertario. L’autore insegna filosofia all’Università del Colorado e si definisce un “estremista ragionevole”. Le sue riflessioni, infatti, prendono l’avvio da premesse condivise da

countinue reading
LA TASSAZIONE E’ UNA BARBARIE!

LA TASSAZIONE E’ UNA BARBARIE!

L’Indipendenza, 24 gennaio 2014 Molti grandi pensatori liberali dell’Otto-Novecento di scuola francese e italiana avevano messo al centro delle loro riflessioni sociologiche il concetto di spogliazione. Jean-Baptiste Say, Frédéric Bastiat, Vilfredo Pareto o Maffeo Pantaleoni avevano osservato che in ogni società gli individui hanno a disposizione solo due modi per procurarsi le ricchezze che desiderano: lo

countinue reading
Murray N. Rothbard: Lo Stato è un furto!

Murray N. Rothbard: Lo Stato è un furto!

Murray N. Rothbard intervistato da Guy Sorman Figaro Magazine, 24 giugno 1989 Se pensate che l’antistatalismo dei liberali sia eccessivo, evidentemente non conoscete la dottrina libertaria e Murray N. Rothbard, la sua guida intellettuale. In confronto a Rothbard, i liberali sono dei moderati. Secondo Rothbard lo Stato non esiste in quanto tale: parole come “Stato” e

countinue reading
Murray N. Rothbard – LO STATO, IL NEMICO DELL’UMANITA’

Murray N. Rothbard – LO STATO, IL NEMICO DELL’UMANITA’

The Libertarian Forum, luglio 1977 Recentemente sono stato a rimuginare su quali siano le questioni cruciali che dividono i libertari. Alcune che hanno ricevuto un sacco di attenzione negli ultimi anni sono: anarco-capitalisti contro governo limitato, abolizionismo contro gradualismo, diritti naturali contro utilitarismo e guerra contro pace. Ma ho concluso che nonostante siano importanti queste

countinue reading
Murray N. Rothbard – LA VOGLIA DI MORIRE DEGLI ANARCO-COMUNISTI

Murray N. Rothbard – LA VOGLIA DI MORIRE DEGLI ANARCO-COMUNISTI

Libertarian Forum, 1970 Ora che la New Left ha abbandonato le sue precedenti posizioni più flessibili, aperte e non ideologiche, due teorie sono state adottate come posizioni-guida ideologiche dai suoi fedeli: marxismo-stalinismo e anarco-comunismo. Il marxismo-stalinismo ha, tristemente, conquistato del tutto il “SDS”(Students for Democratic Studies), ma l’anarco-comunismo ha attratto molti a sinistra che stanno

countinue reading
NON SI PUO’ ESSERE UOMINI POLITICI E PERSONE ONESTE

NON SI PUO’ ESSERE UOMINI POLITICI E PERSONE ONESTE

di Guglielmo Piombini, Enclave, n. 25/2004 Piove, governo ladro! I liberali hanno sempre valorizzato quelle istituzioni come il mercato, la morale, la consuetudine e la moneta che non sono il risultato di un piano deliberato, ma sono emerse storicamente grazie all’azione di una miriade di soggetti anonimi che hanno originato e poi consolidato, con il

countinue reading
Piero Vernaglione – PROPRIETA’ INTELLETTUALE: E’ UN DIRITTO?

Piero Vernaglione – PROPRIETA’ INTELLETTUALE: E’ UN DIRITTO?

Quaderni Radicali, n. 86/2004 Lo sviluppo di Internet, con i connessi problemi di “pirateria” musicale o cinematografica, ha concentrato l’attenzione di esperti ed opinione pubblica sulla questione della proprietà intellettuale. Su questo tema la cultura libertaria non ha espresso nel tempo una posizione univoca. In questo articolo verranno esaminati i diversi orientamenti manifestati dagli autori

countinue reading
Carlo Lottieri, UN LIBERALISMO CHE NON HA PAURA DI ESSERE ANARCHICO

Carlo Lottieri, UN LIBERALISMO CHE NON HA PAURA DI ESSERE ANARCHICO

Il Domenicale, 17 luglio 2004 Secondo una narrazione ormai consolidata, quella libertaria sarebbe una teoria eminentemente americana e, oltre a ciò, assai recente. Talora si cerca di fissare anche una data d’origine di tale prospettiva politico-culturale, individuando nel 1969 ed in un’animata assemblea della YAF (l’associazione giovanile dei repubblicani) il momento in cui ebbe origine

countinue reading