JACQUES ELLUL – Anarchia E Cristianesimo

 12,00

Eleuthera – 2010, Pagine 127

Perchè il Vecchio e il Nuovo testamento sono fondamentalmente anti-statalisti

 

Descrizione

Questo libro è una provocazione culturale fin dal titolo.

Un tentativo di conciliare l’inconciliabile: il diavolo e l’acqua santa! Contro l’opinione corrente, e in linea con il suo anticonformismo, Ellul – cristiano per certo anomalo – sostiene che punti di contatto tra anarchismo e cristianesimo ve ne sono.

E notevoli. Mescolando politica, teologia e storia, alla luce del Vecchio e del Nuovo Testamento e delia concezione del potere nella Chiesa delie origini, l’autore argomenta la sua tesi con la verve e l’incisiva semplicità che hanno caratterizzato tutta la sua opera.

Ma niente paura: Ellul chiarisce subito che non è sua intenzione convertire nessuno. Né gli anarchici al cristianesimo, né i cristiani all’anarchismo. L’olio e l’aceto, dopo essere stati rimescolati, tornano a separarsi. Però, forse, non più così incompatibili.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “JACQUES ELLUL – Anarchia E Cristianesimo”