per autore o titolo

Lo scaffale
I libri
PHILIPP BAGUS
LA TRAGEDIA DELL'EURO
Prefazione di Jesus Huerta de Soto
Usemlab - 2011, Pagine 206 Prezzo €15,00

Le ragioni della scuola austriaca che stanno dietro al fallimento del progetto euromonetario


La Tragedia dell’Euro si concatena perfettamente alla precedente pubbli­cazione di USEMLAB dal titolo Cosa è il Denaro e insieme formano un binomio perfetto sulla questione monetaria così come le prime tre uscite (Prevedibile e Inevitabile, Inflazione Malattia Primaria e Cosa è il Denaro) insieme for­mavano, soprattutto se lette in ordine contrario a quello di pubblica­zione, una perfetta trilogia economica.

L'autore del libro, Philipp Bagus, si pone già senza dubbio come il più giovane e migliore erede in Europa della Scuola Austriaca di economia.

Bagus non solo ci spiega perchè il progetto Euro è destinato al fallimento o alternativamente alla costituzione di una nuova URSS europea, ma ci fornisce anche tutti gli strumenti necessari per comprendere come mai con il passaggio all'Euro si è avuto quel massiccio aumento dei prezzi che nel giro di poco tempo, nel nostro paese, ma anche in altri della comunità europea, ha portato al raddoppio degli stessi e conseguentemente ad una discreta erosione del potere di acquisto dei salari.

Nella postfazione Francesco Carbone si prende cura di riesaminare tutti questi fattori con una prospettiva tutta italiana, analizzando in particolare i benefici e gli svantaggi implicati dal passaggio alla moneta unica.

Anche se questa settimana l'ennesimo accordo per concedere ulteriori prestiti alla Grecia si è risolto in un altro salvataggio dei mercati finanziari e azionari in particolare, la crisi dei debiti sovrani rimane più attuale che mai ed è foriera di nuove interessantissime evoluzioni già da qua a fine anno.

Gli italiani non possono più permettersi di ignorare i retroscena legati all'introduzione dell'Euro, le sue imjplicazioni, le sue conseguenze e quindi i probabili scenari futuri. Davvero La Tragedia dell'Euro si pone come una delle letture estive più importanti e indispensabili per capire le ragioni che quanto prima, per effetto di un rapido contagio, potrebbero portare tutta la UE verso una crisi profonda e irreversibile, finora evitata a suon di centinaia di miliardi creati dal nulla e prestati alle banche e ai paesi più in difficoltà.

I trasferimenti di denaro e la redistribuzione di ricchezza legati alla moneta unica potrebbero presto imporre a tutti i cittadini della UE conseguenze ancora più pesanti di quelle costituite dall'aumento dei prezzi subito successivamente al 2002. Questo libro è in grado di offrire in dettaglio tutte le ragioni di questa evoluzione. Se la Grecia è arrivata alla rivolta sociale, che in maniera agonizzante si protrae da oltre un anno e ieri è quasi sfociata in guerra civile, è possibile che in questo paese, e negli altri paesi della UE ancora non toccati da una severissima crisi fiscale, gli stessi fenomeni emergeranno in tempi molto più rapidi.

Ignorare questo libro sarà quindi un tragico errore tanto quanto lo è stato ignorare le analisi di USEMLAB che sin dal 2002 hanno spiegato e anticipato, in maniera lucida e puntuale, la crisi economica del 2008. Analisi che, verificate dagli avvenimenti oggettivi, in un certo qual modo potevano permettere a tante persone di difendersi dalla massiccia confisca di valore perpetrata dall'establishment economico ma soprattutto da quello politico.

Indietro

Segnala questa pagina a un amico via e-mail

Share/Save/Bookmark Salva questo libro tramite il tuo servizio preferito (oltre 50 disponibili)