per autore o titolo

Lo scaffale
I libri
PAUL JOHNSON
STORIA DEL MONDO MODERNO
(1917-1980)
Mondadori - 1989, Pagine 814 Prezzo €20,00

Una delle migliori ricostruzioni della storia del XX secolo


 

Il corposo libro dello storico inglese Paul Johnson rappresenta una delle migliori esposizioni della storia del XX secolo secondo un punto di vista liberale.

Magistrale la trattazione degli orrori commessi dai regimi totalitari di destra e di sinistra.

Il "relativismo morale", secondo Johnson, fu alla base della catastrofe in cui precipitò l'Occidente nel '900.

L'opera di Johnson è inoltre una delle poche che accoglie la spiegazione della crisi del '29 proposta dall'economista libertario di scuola austriaca Murray N. Rothbard nel libro "La grande depressione".

La crisi, scrive Johnson, non fu dovuta ai difetti del mercato o del capitalismo, ma all'interventsimo statale. La maggiore responsabilità fu della politica monetaria espansiva della banca centrale americana, la Federal Reserve, che gonfiò un'enorme bolla borsistica durante gli anni Venti, fino all'inevitabile scoppio nel 1929.

Una seconda grave responsabilità dello Stato fu l'introduzione di alti dazi sulle importazioni di moltissime merci con la legge Smoot-Hawley del 1929. Questa decisione improvvida scatenò un'ondata protezionista su scala globale, distruggendo la rete internazionale dei commerci.

 

 

 

 

 

 

Indietro

Segnala questa pagina a un amico via e-mail

Share/Save/Bookmark Salva questo libro tramite il tuo servizio preferito (oltre 50 disponibili)