per autore o titolo

Lo scaffale
I libri
GIOVANNI BIRINDELLI
LEGGE E MERCATO
(Prefazione di Guglielmo Piombini)
Leonardo Facco - 2017, Pagine 213 Prezzo €15,00

18 brillanti saggi sul diritto e l'economia secondo una coerente visione austro-libertaria


Legge e mercato è una raccolta di articoli indipendenti che ha lo scopo di spiegare in modo semplice e intuitivo alcuni concetti fondamentali di economia e il loro legame con la filosofia politica.

La tesi di fondo del libro è che il libero mercato è l'unico sistema economico compatibile, da un lato, con la Legge intesa come principio di non aggressione e, dall'altro, con la prosperità sostenibile.

Il libero mercato e la Legge sono incompatibili con una situazione in cui qualcuno (e in particolare la macchina coercitiva statale) può compiere legalmente azioni che se fossero compiute da chiunque altro sarebbero considerate dei crimini.

Tutte le crisi economiche cicliche (incluse quelle future che il sempre maggiore interventismo statale, specie nel settore del denaro e del credito, sta preparando) vengono generalmente viste come il prodotto dei cosiddetti "fallimenti del mercato".

In realtà, queste crisi sono il prodotto dell'assenza di libero mercato e quindi di Legge. Il libero mercato infatti non può esistere dove la legge, invece di essere il limite non arbitrario a ogni potere coercitivo, è lo strumento di potere coercitivo arbitrario.

La Legge intesa come principio di non aggressione e il libero mercato sono due facce della stessa medaglia. Non si può avere uno senza l'altra. E senza quella medaglia, non può esserci prosperità sostenibile.

 

Indietro

Segnala questa pagina a un amico via e-mail

Share/Save/Bookmark Salva questo libro tramite il tuo servizio preferito (oltre 50 disponibili)