Sold Out!

HENRY HAZLITT – IL FALLIMENTO DELL’ECONOMIA KEYNESIANA

 17,00

Un manuale per smascherare gli errori economici più comuni

La miglior demolizione, punto su punto, della Teoria generale di Keynes

 

Esaurito

Categoria: Tag:

Descrizione

Sir Keynes con la sua Teoria Generale ha plasmato culturalmente istituzioni e società per più di 80 anni.

La sua visione del sistema capitalistico ha prodotto un cambiamento epocale nelle concezioni comuni di spesa pubblica, inflazione, denaro e risparmio.

Già vent’anni dopo la sua pubblicazione, Henry Hazlitt, affermato giornalista americano degli anni ’50, ebbe la capacità di mettere in evidenza i più comuni errori di metodo e di contenuto dell’economia keynesiana.

Questo testo è utilissimo per scoprire cosa realmente non funziona nella Teoria Generale dell’occupazione dell’interesse e della moneta (1936) di Sir Keynes; quali siano le cause scatenanti di problemi sociali come disoccupazione, inflazione e disuguaglianze e quali siano i rimedi per migliorare il contesto economico di tutti i paesi occidentali.

Nonostante sia stato pubblicato nel 1959, i contenuti del libro restano attualissimi e possono dare ottimi spunti sia in ambito di ricerca economica che di economia politica.

 

Vedi un video di presentazione del traduttore Marco Marinozzi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “HENRY HAZLITT – IL FALLIMENTO DELL’ECONOMIA KEYNESIANA”