L.M. BASSANI, A. MINGARDI – Dalla Polis Allo Stato

 32,00

Introduzione alla storia del pensiero politico

Giappichelli – 2017, Pagine 340

Un approccio libertario allo studio del pensiero politico (seconda edizione riveduta e ampliata)

 

COD: 018-1481 Categoria:

Descrizione

Indice:  

Introduzione. – I. Prima dello Stato. – II. Lo Stato: la risposta moderna al problema dell’ordine politico. – III. Le alternative della modernità: Principe, diritto e comunità. Machiavelli, Bodin e Althusius. – IV. Dall’utopia alle distopie: un altro modo di pensare la politica. – V. Thomas Hobbes e John Locke: due prospettive sullo Stato e i suoi fondamenti razionali. – VI. Il Settecento tra riforme e Rivoluzione: Europa e America. – VII. Jean-Jacques Rousseau: natura, società e comunità. – VIII. Adam Smith: la rivoluzione industriale e la nascita dell’economia politica. – IX. Karl Marx: critica al capitalismo e costruzione della teoria comunista. – X. Nazionalismo e liberalismo nel pensiero dell’Ottocento. – XI. Correnti del realismo politico: Mosca, Pareto, Weber e Schmitt. – XII. La rinascita della teoria liberale nel Novecento. – XIII. Il dibattito americano sulla società giusta: Rawls, Nozick e Rothbard. – Gli autori e le opere.

 

Perché studiare la Storia delle dottrine politiche?

Il motivo è semplice: non esiste alcun cambiamento politico nella storia umana che non abbia avuto riflessi nel campo del pensiero.

Ogni grande o piccolo mutamento si è nutrito di idee e ha provocato nuove riflessioni. In questo manuale vengono esaminate e illustrate quelle idee che sono diventate “pensiero politico”, ossia teorie sistematiche sulla convivenza umana.

Se chiunque può avere idee politiche, sono pochi gli autentici pensatori che hanno saputo aprire nuove strade e fondare tradizioni. La Storia delle dottrine politiche è “una storia di uomini che pensano, non una storia di idee astratte e incorporee”.

E l’esercizio del pensiero acquista senso e significato solo in un determinato contesto storico, anche se talvolta – ed è proprio il caso degli autori classici qui presentati – si emancipa dalla sua vicenda per riproporsi in epoche e contesti diversi.

Comprendere che le idee politiche non nascono mai dal nulla, essere in grado di collocarle nel tempo e nelle tradizioni da cui provengono, dovrebbe essere fondamentale anche per accostarsi al dibattito pubblico.

La conoscenza della Storia delle dottrine politiche non sarà forse condizione sufficiente per saper leggere criticamente la realtà politica: ma ne è certamente condizione necessaria.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L.M. BASSANI, A. MINGARDI – Dalla Polis Allo Stato”