MURRAY N. ROTHBARD – La Grande Depressione

 14,00

Un classico della storia economica per comprendere la crisi dei mercati finanziari

Edizioni: Rubbettino   Anno: 2008   pag. 427

COD: 018-899 Categorie: ,

Descrizione

Questo volume è un prezioso strumento di decifrazione della Grande Depressione, uno dei più inquietanti fenomeni del Novecento.

Quella gravissima crisi economica e sociale viene “letta” e “riletta” da varie prospettive, che insieme convergono verso la smentita dell’imputazione corrente.

E non è più il puntuale portato del “perverso” funzionamento del sistema capitalistico.

L’impianto teorico utilizzato da Murray N. Rothbard è quello proprio della Scuola austriaca di economia, in cui la teoria del ciclo economico è parte di una più estesa critica dell’interventismo statale.

La Grande Depressione diviene così l’esito di una lunga e sistematica politica interventistica, di cui fu prevalente paladino il ceto politico e a cui aderirono operatori economici in cerca di “privilegi” e insospettabili economisti.

L’opera di Rothbard permette di darsi conto di molti errori di ieri.

E getta luce sugli aspetti salienti dell’attuale crisi finanziaria internazionale.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MURRAY N. ROTHBARD – La Grande Depressione”