BRUNO LEONI – Il Diritto Come Pretesa

 15,00

LIBERILIBRI – 2004, Pagine 244

La concezione leoniana del diritto come ordine spontaneo

 

COD: 018-1507 Categoria:

Descrizione

La recente storia giuridico-politica dell’Occidente è segnata, tra altri fenomeni, da un rapido declino cui si accompagna la crisi del concetto di diritto come obbligo imposto e di ordinamento giuridico come sistema piramidale chiuso e completo di norme e sanzioni.

Questo processo evolutivo fu anticipato da Bruno Leoni, che già negli anni ’60 spostava il baricentro del diritto dall’obbligo alla pretesa, formulando una teoria all’epoca originale, oggi di grande attualità.

La sua lezione, in aperto contrasto con quella formalistica di Kelsen e di tutto il giuspositivismo ottocentesco, non solo ha dato vita ad una nuova teoria del diritto come pretesa, ma ha anche rafforzato una ormai feconda disciplina giuridica, la sociologia del diritto, facendo di essa una scienza giuridica autonoma.

Gli scritti sul tema, qui raccolti per la prima volta in un’edizione completa, dimostrano che il diritto nasce dalle intenzioni degli individui, prima che da quelle dei legislatori, e si afferma con i comportamenti sociali e non semplicemente con l’imperatività e la coattività delle norme.

Anche per chi non condivida la visione politica libertarian di Leoni, il suo insegnamento costituisce un fondamentale contributo per introdurre nel concetto di ordinamento fonti sempre più eterogenee di un diritto multiforme.

 

Documento allegatoIndice

Bruno Leoni (1913-1967)

Allievo di Gioele Solari all’Università di Torino, insegnò Filosofia del diritto e Dottrina dello Stato all’Università di Pavia. Qui fondò e diresse la rivista «Il Politico». Fu presidente della Mont Pèlerin Society, il club fondato da Friederich von Hayek per riunire studiosi di ispirazione liberale di diversi paesi.

A lungo dimenticato in Italia, all’estero Leoni è stato un punto di riferimento costante per gli autori impegnati nella costruzione del paradigma dell’analisi economica del diritto. Nel 1995, è stata Liberilibri a tradurre in italiano il capolavoro di Bruno Leoni: La libertà e la legge. Presso i nostri tipi, è inoltre disponibile l’antologia Il diritto come pretesa (2004).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BRUNO LEONI – Il Diritto Come Pretesa”