MIGLIO, GIANFRANCO – Genesi E Trasformazione

 8,00

DEL TERMINE-CONCETTO STATO

L’edizione di un celebre testo di Miglio, che racconta, in pagine maestrali, la parabola dello Stato moderno, oggi più che mai attuale.

Edizioni: Morcelliana   Anno: 2007   pag. 85

COD: 018-791 Categoria:

Descrizione

 

Le ricerche sull’origine e sulle mutazioni della parola ‘Stato’ – cioè del vocabolo con il quale si indica correntemente il sistema politico vigente nel mondo ‘moderno’ – sebbene da parecchio tempo in corso, sono ancora lontane dal poter essere considerate approfondite in modo esauriente». Sono le righe con le quali si apre questo saggio del 1981, ritenuto un classico della scienza della politica. In pagine di cristallino rigore scientifico e ispirate alla tradizione del più disincantato realismo, è tracciata la parabola del concetto che segna la storia della modernità: nelle sue trasformazioni interne, lo Stato appare a Miglio come «il capolavoro del pensiero occidentale». Un esito in cui si intravedono anche i segni di un possibile declino, al punto che l’autore ipotizza la «ricostituzione di uno ‘Stato per ceti’». Una diagnosi che Pierangelo Schiera, nel saggio introduttivo, discute ricostruendo il profilo intellettuale del suo maestro.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MIGLIO, GIANFRANCO – Genesi E Trasformazione”